Uno sguardo a ciò che è stato, il pensiero a ciò che sarà

8 Gen 2018
by Gd Marche

Il giorno 28 dicembre si sono sciolte le Camere e già è cominciato quel sano fermento all’interno del Partito in vista delle Politiche di marzo. Probabilmente l’appuntamento elettorale più sentito dai cittadini dopo le Amministrative, al quale il Partito Democratico arriva dopo 5 lunghi anni di governo, sicuramente non semplici, che hanno visto al fianco della forza democratica una realtà politica di centro destra che ha di fatto vincolato molti atti del Governo Letta, Renzi e Gentiloni.
Nonostante una politica di compromesso nella quale i nostri Premier si sono trovati ad operare, molte sono state le azioni di governo e le leggi che i parlamentari democratici sono riusciti a portare in porto, facendo fare all’Italia tanti passi in avanti dopo anni di palude. Certo poteva essere fatto di più, probabilmente qualcosa poteva essere fatto meglio, ma ciò che è sicuro è che il Governo e la maggioranza alla Camera e al Senato si sono messi in discussione ed il risultato di questo mandato parlamentare è sotto gli occhi di noi tutti: penso alla riforma del Lavoro e della Scuola, che nonostante molte critiche, anche da parte del mondo dei docenti, ha stabilizzato tanti giovani insegnanti. Penso a quanto si è investito sulla Cultura e sul Turismo, i numeri riflettono una realtà sicuramente migliorata, agli interventi fatti sulla Pubblica Amministrazione, alla lotta contro il Caporalato, alla legge sul “Dopo di Noi”, al Reddito di Inclusione, alle Unioni Civili e al Biotestamento.
La Giovanile non è stata una mera osservatrice di tutto ciò, al Segretario nazionale Mattia Zunino, al Segretario regionale Francesco Di Vita, ai membri della Segretaria regionale, di cui faccio parte come Presidente dell’Assemblea regionale, ai cinque Segretari provinciali e a tutti i Segretari di Circolo e gli iscritti delle nostra Regione, voglio augurare un sentito in bocca al lupo per questo 2018 appena iniziato, con la consapevolezza che in questi anni e soprattutto negli ultimi 12 mesi tanto è stato fatto. Per citare le nostre azioni più importanti: il manifesto sulla 194 esposto all’Assemblea nazionale di Catania, il lavoro sulla prevenzione sismica e idrogeologica portato avanti con il Dipartimento nazionale Associazionismo e Terzo Settore, la Proposta di Legge sul Voto ai Fuori Sede, presentata presso la sala stampa della Camera dei Deputi alla presenza del Ministro Anna Finocchiaro, della Senatrice Silvana Amati e dell’Onorevole Emanuele Lodolini, e per concludere il progetto Organa sulla parità di genere, che vede le Marche l’Umbria e la Toscana unite per raggiungere un obiettivo comune (la prima riunione si è tenuta il 4 gennaio e ciò è certamente un segnale positivo per l’attività politica che ci attenderà in questo anno).
La nostra passione, il nostro impegno disinteressato sono la faccia migliore di questo Partito ed è nostro compito quello di metterci in gioco in prima persona per portare il 4 marzo i cittadini a votare PD alle urne. Non sarà un’impresa facile, ma la sfida è proprio questa, combattere le destre ed il populismo mettendo davanti ad una scelta diversa la nostra idea di Paese. Un lavoro che va fatto sul territorio, tra i cittadini, tra le giovani generazioni, con dedizione e responsabilità; sfruttando la rete della nostra Organizzazione, ormai da anni radicata sul territorio regionale grazie alle Federazioni, ai Circoli e al contributo di molti di noi nel mantenerli strutturati e funzionanti.

Marco Pettinari
Presidente GD Marche

About

Lascia un commento